Con il termine prostituzione si indica l'attività di chi offre prestazioni sessuali dietro pagamento di un corrispettivo in denaro. L'attività, fornita da persone di qualsiasi genere e orientamento sessuale, può avere carattere autonomo, sottoposto, professionale, abituale o saltuario.

La violenza sessuale (o stupro) è un delitto commesso da chi usa in modo illecito la propria forza, la propria autorità o un mezzo di sopraffazione costringendo con atti, prevaricazione o minaccia (esplicita o implicita) a compiere o a subire atti sessuali contro la propria volontà. Talvolta si definisce violenza carnale (nel caso abbia luogo un rapporto sessuale).

Il termine stalking, e quindi di stalker, deriva dal verbo to stalk nel significato di "camminare con circospezione", "camminare furtivamente", "colui che cammina in modo furtivo" indicante anche il "cacciatore in agguato".

Dal 1990 in poi, si assiste nuovamente in Europa all’espansione del traffico degli esseri umani e della prostituzione considerata "economica", ovvero quella prostituzione esercitata su strada da giovani immigrate extra - comunitarie, che vengono condotte nei nostri paesi da reti criminali straniere per essere sfruttate.